menu close menu

Massaggi 60/30 minuti

Il massaggio è una delle forme più antiche e più potenti di guarigione; è uno dei modi più semplici per curare il corpo, mantenendo i tessuti morbidi, i liquidi in movimento, cancellando le emozioni, rilasciando le tensioni e muovendo l’energie.

È una forma di terapia antica e con un insieme di diverse manovre eseguite per lenire dolori muscolari o articolari, migliora la circolazione del sangue, tonifica il volume di alcuni tessuti ed è di grande beneficio al benessere psichico, allenta tensioni e fatiche. Si inizia con il rilassamento che consente al nostro organismo di rigenerarsi, riequilibrando il sistema nervoso e ormonale, per passare, poi, in rassegna il lungo elenco di effetti positivi che questa tecnica apporta. il massaggio ed è seguito con creme apposite, contenenti oli essenziali specifici per ogni esigenza. La durata di un massaggio può variare da mezzora a un’ora e mezza, dipendendo dal tipo di pratica scelta.

Benefici

  • Attenuazione dei segnali di tensione presenti sotto forma di crampi e spasmi muscolari.
  • Potenziamento del sistema immunitario, grazie al fatto che il movimento e le contrazioni muscolari rappresentano un metodo efficace per far circolare il liquido linfatico (che elimina le tossine) all’interno dell’organismo.
  • Miglioramento della circolazione, dal momento che i movimenti compiuti durante il massaggio consentono di spingere il sangue in direzione del cuore. In pratica si favorisce lo scambio, a livello cellulare, del sangue contenente le tossine, con sangue nuovo ricco di elementi nutritivi.
  • Eliminazione delle cellule morte e assorbimento di elementi che nutrono la pelle, rendendola vellutata e aiutandola a respirare.

Linfodrenante
Il massaggio linfodrenante è un particolare tipo di massaggio il cui scopo è quello di favorire il drenaggio dei fluidi linfatici, riducendone i ristagni attraverso la stimolazione della circolazione linfatica. Può essere eseguito per stimolare e favorire l’eliminazione degli inestetismi della cellulite.

Tonificante
È particolarmente utile sia per conservare la propria forma fisica, che per intervenire in tutte quelle circostanze di atonia, dovuti a variazioni di peso. Infatti è molto utile eseguire questo massaggio dopo una dieta o una gravidanza, così da sciogliere i grassi, drenare e di conseguenza rassodare. Quando la pelle perde la sua tonicità, il massaggio rassodante è ideale, poiché riattiva la circolazione ed ossigena i tessuti, cercando di ripristinare la naturale elasticità. Infatti, questo tipo di massaggio ha spesso anche un effetto modellante, perché scioglie gli accumuli di grasso localizzato. Il massaggio rassodante è un ottimo alleato contro l’accumulo di grassi, la cellulite e la ritenzione idrica.

Circolatorio
Il massaggio circolatorio viene utilizzato per stimolare, regolarizzare e fortificare il sistema circolatorio, favorendo l’ossigenazione delle cellule e degli organi ed eliminando le scorie accumulatesi nei tessuti del sistema linfatico. Lo scopo, quindi, è quello di rigenerare e aumentare il sangue che è in circolazione.
Come si svolge un massaggio circolatorio
Per prevenire le problematiche circolatorie dovute da fattori ormonali, alimentazione e strane abitudini di vita che portano a cellulite e diversi problemi estetici, è bene sapere che il massaggio circolatorio, grazie alla sua azione su tutto il sistema circolatorio e linfatico, è un ottima base di prevenzione per questo tipo di problemi. Il massaggio viene effettuato seguendo l’apparato circolatorio, partendo dalle vene periferiche fino ad arrivare al cuore. Partire dalla punta dei piedi è un ottimo inizio per effettuare il massaggio circolatorio nel miglior dei modi. L’obiettivo principale è quello di aumentare il volume del sangue e farlo scorrere più velocemente in modo tale da favorire e migliorare il sistema linfatico ed eliminare virus e batteri più velocemente. In più, questo massaggio ha un azione antistress, drenante e rilassante, favorendo lo stato di salute, attenuando le tensioni corporee e donando forza ed elasticità.

Anticellulite
Comprende il massaggio linfodrenante e connettivale, i quali agiscono sulla circolazione linfatica, stimolandola nel suo processo di rimozione delle scorie e il ristagno dei liquidi all’interno dei tessuti adiposi. I livelli di cellulite sono 3: edematosa, fibrosa e sclerotica. Il massaggio linfodrenante consente di modellare la cellulite stessa, donando un aspetto migliore alle parti del corpo da trattare. Il massaggio connettivale predilige una maggiore pressione delle mani per agire fino ai tessuti, tali manovre di massaggio possono risultare leggermente dolorosi. Riattivando in particolare la microcircolazione delle zone affette da cellulite si riduce il gonfiore localizzato. La parte in cui si friziona, consente una micro-vibrazione che scuote i tessuti, mentre nell’impastamento i polpastrelli la pressione delle dita crea il suo effetto benefico sulla microcircolazione. Per aumentare l’effetto benefico dei massaggio il linfodrenaggio e il massaggio anticellulite connettivale sono tecniche di manipolazione che possono essere adoperate in combinazione, magari supportate dall’utilizzo degli oli essenziali, facilmente assorbiti dalla pelle per aumentare l’effetto drenante. Inoltre, spesso è prevista alla fine del massaggio l’applicazione di una crema specifica anticellulite.
Tutto il lavoro del massaggiatore o massaggiatrice, va abbinato ad una alimentazione adeguata, magari senza sale, ad un’attività fisica quotidiana e costante, evitando fumo e alcol; così come a volte è necessario un monitoraggio nel caso di alcune patologie in corso o predisposizioni alla ritenzione idrica, accumulo dei grassi, etc.
Il massaggio terapeutico ed estetico, favorisce anche una pelle liscia, lontana dagli effetti a buccia di arancia.
Per avere dei risultati, deve essere effettuato il massaggio anticellulite almeno due volte a settimana, per almeno 2 mesi, sia in modo connettivale che in modalità linfodrenante con una durata di circa 45 minuti. Per potenziare il risultato della terapie anticellulite e l’abinamento Con Pressoterapia ad infrarossi dotato da un supporto laser che penetra nella profondità dei tessuti e scioglie il grasso in eccesso.

Plasmatico
L’insieme di massaggi che consente un’intensa stimolazione muscolare, un’attivazione cardiocircolatoria e quindi un importante consumo dei grassi di deposito sottocutaneo.
Le manovre effettuate sono in grado di mettere in movimento grandi quantità di liquidi tali da favorire la rimozione delle scorie metaboliche. La plasmatica corporea riduce in modo efficace cellulite, rilassamenti cutanei e stanchezza muscolare ridando dinamismo, forma e tono ai profili del corpo.

massaggio di coppia IMG_6622Relax di Coppia
Un giorno da trascorrere insieme, condividendo un momento di emozione con un massaggio relax a lume di candela, tra aromi speziati.
Il massaggio di coppia proposto da Alba Centro Benessere è l’ideale per concedersi un momento rilassante con il proprio partner e ritrovare l’armonia di coppia.
Si inizia con un bagno rilassante nella vasca idromassaggio e continua con il massaggio sincronizzato, al fine di restituire una piacevole sensazione di benessere.

Massaggio Prenatal / Massaggio in Gravidanza
Un massaggio che aiuta le funzioni dei muscoli e delle articolazioni, migliorare la circolazione, tonificare il corpo e rinvigorire la partoriente sia sul piano fisico che su quello mentale. I benefici fisici comprendono la riduzione dello stress ormonale e di quello fisico legato alla trasformazione del corpo della donna durante la gravidanza. Tale trattamento può prevenire, tra l’altro, le smagliature derivanti dalla distensione della pelle, migliorando la sua elasticità attraverso una stimolazione della circolazione sanguigna.
Benefici

  • rilassamento e diminuzione dell’insonnia
  • riduzione dell’ansia
  • regolazione ormonale: studi effettuati negli ultimi 10 anni hanno mostrato che introducendo nelle cure prenatali anche il massaggio, i livelli di ormoni associati con il rilassamento e lo stress venivano notevolmente alterati, influendo sull’umore e sulla salute cardiovascolare. Gli ormoni come la norepinefrina e il cortisolo (ormone dello stress) vengono ridotti, mentre i livelli di dopamina e serotonina (bassi livelli di questi ormoni sono associati alla depressione) aumentano nelle donne che ricevono dei massaggi bisettimanali dopo solo cinque settimane. Questi cambiamenti nei livelli ormonali hanno portato a minori complicazioni durante il parto e a meno casi di complicazioni dopo il parto, come il bambino sottopeso. Questo dimostra che un massaggio rilassante e terapeutico inserito nelle cure prenatali può portare dei benefici sia alla madre che al bambino.
  • sollievo alle articolazioni
  • sollievo al collo e alla schiena
  • preparare i muscoli ad essere usati durante il parto
  • riduzione del gonfiore: l’edema, o gonfiore delle giunture in gravidanza è spesso causato da una circolazione ridotta e da una maggiore pressione sui principali vasi sanguigni da parte dell’utero più pesante. Il massaggio aiuta a stimolare i tessuti molli per ridurre l’accumulo di fluidi nelle giunture gonfie, migliorando anche la rimozione degli scarti di tessuto, portati dal sistema linfatico.
  • alleviare il dolore del nervo sciatico: il dolore al nervo sciatico colpisce molte donne verso la fine della gravidanza, poiché l’utero si appoggia sui muscoli del pavimento pelvico e sulla parte bassa della schiena. La pressione dell’utero aumenta la tensione dei muscoli delle gambe, facendole gonfiare e applicando quindi una pressione sui nervi vicini. Il massaggio dedicato a questi nervi infiammati aiuta ad alleviare la tensione dei muscoli. Molte donne hanno riscontrato una notevole diminuzione del dolore al nervo sciatico grazie a massaggi regolari in gravidanza.
  • alleviare il mal di testa
  • alleviare la congestione del seno

Tutti i massaggi possono essere conclusi con l’idromassaggio

Translate
Questo sito utilizza i Cookies per migliorare l'esperienza utente. Chiudendo questo messaggio o proseguendo la navigazione, acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori Informazioni